Ristoranti in provincia di Torino

AL GARAMOND

Menu Business Lunch "Al Garamond" / € 35,00
Menu Degustazione Tradizioni / € 50,00
Menu Degustazione "Le 10 sensazioni By Santino Nicosia" / € 85,00

Abbiamo inaugurato nel 1999 il Ristorante Al Garamond con il desiderio di far vivere momenti di convivialità in un’atmosfera intima e accogliente.

Suonare il...

Descrizione

La filosofia di Marcello Trentini è “sovvertire” il suo territorio. Ama la cucina piemontese, ma quella dei giorni nostri contaminata da mille culture diverse: dieci anni fa l’immigrazione del Sud Italia oggi del Marocco, Cina Africa e Sud America. È il “chilometro zero a livello globale”, è “una stagionalità che non può prescindere dai confini geografici” sostiene lo chef. Tutto questo però, partendo dalla base, ovvero dal territorio e dalla rivisitazione dei classici della tradizione, come l’interpretazione del vitello tonnato, sempre in carta e da cui deriva il fil rouge della sua cucina e da cui è nato il suo libro Il Pescecarne. La sua idea è mescolare dentro lo stesso menù, anche dentro lo stesso piatto, ingredienti e tecniche di diverse origini. Lo chef chiama la contaminazione di queste diverse tradizioni “cucina torinese contemporanea” pur proponendo i piatti classici piemontesi. Quindi si parte dal vitello tonnato si arriva al pescecarne, ma non ci si ferma alle novità e ai nuovi abbinamenti affrontando i cambiamenti come un’opportunità e con un attenzione positiva, che è il sale di quel grande fenomeno che è l’evolversi della cucina. Fino ad arrivare a oggi in cui anche il peperone con la bagna cauda , può essere scomposto in un gelato al peperone con polvere di acciughe e tartufo. Si gioca con le temperature con i freddo e il caldo cercando di innescare i ricordi dell’infanzia del commensale, rifacendosi al pensiero proustiano. --- Chef Marcello Trentini è diplomato alle belle arti con una tesi sul barocco piemontese, è da sempre un cultore di Torino, riuscendo però a cogliere ed abbracciare la trasformazione della sua metropoli a 360 gradi. A febbraio del 2003 apre il Magorabin, dopo soli cinque anni entra a far parte dei Jeunes Restaurateurs d’Europe, e da lì una scalata veloce alla stella Michelin nel 2012 confermata anche nel 2018. Nell’aprile 2014, invitati dalla CCTV (network nazionale cinese) a partecipare alla 3° stagione di “greatest chef china”, contest televisivo che vede contrapposti uno chef cinese ed uno europeo, Marcello Trentini e la sua squadra saranno i 23° sfidanti dell’armata cinese ed anche i primi europei a vincere la gara fuori casa. Un mese piu’ tardi, al Boscolo di Milano, portarono a casa anche la vittoria della sfida di ritorno arrivando come primi GREATEST CHEF CHINA fra gli ospiti sfidanti. Sempre in aprile 2014, ospiti della Nespresso, partecipano al master coffee sommelier a Stoccolma in concomitanza delle semi finali del Bocuse d’Or, nell’ambito della manifestazione partecipiamo durante il contest sulla cucina col caffe’ vincendo il primo premio con il piatto “orata,caffe’&capperi” realizzato in squadra con lo che due stelle Michelin olandese Edwin Winke e con il francese Jean Charles Métayer. A novembre 2014, grazie alla vittoria del contest cinese, incomincia a generarsi un interesse da parte del mercato asiatico della ristorazione nei confronti dello chef e del ristorante e veniamo invitati da grandi sponsor del made in Italy a partecipare a cene ed eventi per Grana Padano, Barilla, Pastificio dei Campi, Tartuflanghe, Adamas Caviar, e Vermouth Mancino nascendo collaborazioni prestigiose e diventando testimonial dei loro prodotti per dare supporto ai loro buyer. Iniziano un ciclo di cene-evento tra Kunming, Shanghai ed Hong-Kong all’interno delle grandi catene alberghiere internazionali come Intercontinental, Conrad e Sofytel. A febbraio 2015, Magorabin viene accolto nella prestigiosa associazione LE SOSTE, costola italiana di Les Grandes Tables Du Monde.

 Magorabin

MAGORABIN

Menu Degustazione "Acqua" / € 80,00
Menu Degustazione "Aria" / € 100,00
Menu Degustazione "Fuoco" / € 140,00

La filosofia di Marcello Trentini è “sovvertire” il suo territorio. Ama la cucina piemontese, ma quella dei giorni nostri contaminata da mille culture diverse: dieci anni fa l’immigrazione del...